By C.a.t di Bertozzi e C sas Via Rossa N°6 47922 Rimini RN PI: 02273080404
+329 3282644762
davide@catbertozzi.com

Il suono Negli Ambienti

Il suono Negli Ambienti

Il suono negli ambienti interni e perchè fare correzione acustica 

solosuono si occupa della misurazione, progettazione e realizzazione di sistemi di correzione acustica tramite pannelli fonoassorbeti

Diversi studi scientifici affermano che il “rumore” influisce sulla salute e sul benessere delle persone, sul loro stato mentale e prestazionale. Ecco perchè è importante prestare attenzione alla correzione  acustica degli ambienti. In questo articolo alcuni dati su studi condotti per aiutare a comprendere perchè fare correzione acustica .

Perchè fare correzione acustica e così Importante:

Clicca per avere info e progetti acustici:

È noto che il suono induce una serie di effetti fisici, fisiologici e psicologici sull’uomo. È ampiamente riconosciuto come suoni indesiderati – il rumore – influiscano in diverse modalità sulla salute ed il benessere delle persone, lo stato mentale e le prestazioni.

L’acustica è una scienza complessa e interdisciplinare e, anche la misurazione del livello sonoro non è così semplice come potrebbe sembrare. La maggior parte degli acustici concorda sul fatto che la rilevazione di un fonometro non è sempre correlata con l’intensità percepita, anche se le misure del livello di pressione sonora sono regolarmente ponderate per tenere conto di diversi fattori di correzione1.

La percezione del rumore inizia quando il cervello umano elabora le onde sonore che colpiscono il timpano e avviene la conversione di questo in un segnale; ovvero il cervello interpreta il suono e applica ad esso un significato (cognizione). Tuttavia il termine “rumore” (suono indesiderato) è soggettivo e basato su una serie di fattori differenti.

Il suono influisce dunque sulle persone in diverse modalità, a seconda della destinazione d’uso degli ambienti, delle attività che si svolgono al suo interno e a seconda delle personalità. Vediamone alcuni esempi.

Impatto del suono nelle scuole

È noto che i livelli di rumore nelle scuole possono essere abbastanza elevati da avere un effetto negativo sugli occupanti, in particolare su studenti ed insegnanti.

Le aule trattate acusticamente trasformano lo spazio in un ambiente più confortevole in cui tutti si sentono più rilassati, con conseguente riduzione della frequenza cardiaca dell’insegnante e maggiore capacità di apprendimento dello studente. Gli insegnanti sperimentano minor stress nelle aule quando il tempo di riverberazione (Il tempo di riverberazione rappresenta il tempo impiegato dal livello di pressione sonora per decadere di 60dB dopo che il suono è terminato, secondo la ISO 3382-1/2) è inferiore a 0,5 secondi.

È stato dimostrato che gli insegnanti riscontrano più problemi di voce rispetto ad altre categorie professionali.

  • Oltre il 65% degli insegnanti intervistati ha avuto problemi di voce durante la propria carriera2

  • Gli insegnanti rappresentano il 16,4% di coloro a cui è stata diagnosticata una patologia vocale, pur essendo solo il 2% della popolazione attiva complessiva3

  • I problemi vocali segnalati negli insegnanti sono risultati maggiori del 15% rispetto al 6% dell’altro gruppo (non docente)3

  • Il 32% degli insegnanti ha dichiarato di aver avuto problemi di voce, rispetto all’1% dei non insegnanti3

Anche gli studenti risultano particolarmente influenzati dal rumore in aula:

  • La comprensione del discorso da parte degli studenti aumenta del 25% in un buon ambiente acustico4

  • Un aumento di 10 dB del rumore di fondo corrisponde in media a una riduzione del 5-7% nei voti5

  • Un buon ambiente acustico riduce i rumori di fondo generati dagli studenti di 9 dB6

Un buon trattamento acustico riduce la frequenza cardiaca degli insegnanti di 10 battiti al minuto

Uno studio esaustivo condotto in Germania ha analizzato gli effetti del rumore in aula su insegnanti ed alunni. Quando è emerso che l’80% degli insegnanti risultava stressato e insoddisfatto rispetto al rumore in aula, i ricercatori hanno deciso di studiare se tale livello di stress potesse essere ridotto migliorando l’ambiente acustico7. I risultati sono stati sorprendenti e hanno dimostrato che:

  • La frequenza cardiaca degli insegnanti si era ridotta di 10 battiti al minuto

  • I livelli acustici si erano ridotti drasticamente: 6 dB nell’insegnamento tradizionale e 13 dB per i lavori in grupposolosuono si occupa della misurazione, progettazione e realizzazione di sistemi di correzione acustica tramite pannelli fonoassorbeti

    Una buona acustica riduce lo stress dell’11% negli uffici open-space

    Lo Stress Research Institute di Stoccolma, Svezia, ha condotto uno studio in collaborazione con Ecophon in un ambiente di lavoro, per esaminare in che modo il suono influenza le persone negli uffici open-space. Durante lo studio, l’ambiente acustico è stato mutato più volte, passando da mediocre a buono e di nuovo a mediocre. Lo studio ha dimostrato chiaramente che un buon ambiente acustico, con una propagazione del suono ridotta, produce:

    • Una riduzione dello stress cognitivo dell’11%

    • Una riduzione del disturbo percepito in generale del 16%8

    Lo studio condotto dallo Stress Research Institute di Stoccolma conferma le tesi di numerose altre ricerche: un ambiente acustico ottimale riduce distrazioni e stress, favorendo un miglior processo decisionale.

    Il rumore all’interno degli ambienti per la sanità

    All’interno degli ospedali, le partizioni sia verticali sia orizzontali quali: soffitti, pareti e pavimentazioni, presentano superfici rigide e riflettenti. Ciò implica che, in assenza di superfici fonoassorbenti in grado di ridurre il suono, questo si diffonderà in modo non controllato, aumentando i livelli di rumore e rendendo difficile rilassarsi e avere normali conversazioni.

    È noto che alti livelli di rumore negli ospedali e nelle strutture sanitarie pregiudicano il sonno, aumentano lo stress e il battito cardiaco9. Esistono soluzioni acustiche per controsoffitti e pareti che soddisfano i requisiti di igiene in ogni tipologia di ambiente all’interno degli ospedali, dalle unità di terapia intensiva e sale operatorie, alle stanze per pazienti e laboratori. Possiamo realizzare ambienti sonori interni sicuri e salutari, aumentando benessere, prestazioni e qualità del riposo, riducendo i tempi di guarigione.

    L’acustica riduce l’assunzione dei farmaci del 67%

    Presso l’unità coronarica intensiva dell’ospedale universitario di Huddinge, in Svezia, i ricercatori hanno studiato in che modo gli ambienti sonori ottimali e non influenzano i pazienti. Una delle scoperte più sorprendenti riguarda l’assunzione di farmaci. A quasi tutti i pazienti sono stati prescritti beta-bloccanti per via orale (comune medicinale per patologie cardiache), con un trattamento extra endovenoso somministrato principalmente quando i pazienti provavano dolore. In presenza di un controsoffitto fonoassorbente Ecophon Hygiene ™, il fabbisogno di farmaci supplementari è diminuito del 67%.10

    Strategie fisiche per ridurre il rumore

    L’utilizzo di materiali per il controllo del suono, è un elemento cruciale nella gestione dell’acustica degli ambienti interni. Nigel Oseland e Paige Hodsman11 concordano sul fatto che l’uso di controsoffitti acustici e di pannelli fonoassorbenti a parete rappresentino i sistemi principali per ridurre la propagazione del suono.

    I controsoffitti acustici, in particolare, sono considerati avere il maggiore impatto sulla qualità dell’acustica interna degli ambienti. Quantità e posizionamento di materiali fonoassorbenti, se ben dimensionati, possono mitigare gli effetti del suono e correggere i parametri dell’acustica architettonica.

    È essenziale tenere in considerazione la geometria dello spazio fisico e di quali materiali si compone, quali attività vengono svolte all’interno dello spazio e le necessità individuali di coloro che usufruiranno di tali spazi. Dallo studio e dalla interazione di tali elementi potrà essere realizzato un progetto acustico ottimale, con soluzioni fonoassorbenti che rendono l’ambiente salubre e confortevole

    Riferimenti e Fonti:

  • 1. Planning or Psychoacosutics, a psychological approach to solve office noise distraction _ Paige Hodsman, Nigel Oseland
  • 2. How classroom acoustics affect the vocal load of teachers. Durup 2015.
  • 3. Voice disorders in teachers and the general population: Effects on work performance, attendance, and future career choices. Roy 2004b.
  • 4. A lot of noise about learning: acoustic conditions in classrooms and what they mean for teaching] Germany (2009) Klatte, M.; Lachmann, T.
  • 5. The effects of environmental and classroom noise on the academic attainments of primary school children. Journal of the Acoustical Society of America 123(1), 133-144, USA (2008), (1 Shield, B.M. and Dockrell, J.E.
  • 6. The Essex Study – Optimized classroom acoustics for all, United Kingdom (2012), Canning, D.; James, A.
  • 7. “Communication Behaviour and Workload of Students and Teachers in Highly Absorbent Classrooms” (2018), Tiesler G.
  • 8. “The effect of noise absorption variation in open-plan offices: A field study with a cross-over design”, Journal of Environmental Psychology, Volume 44, 2015, Seddigh A et al.
  • 9. “Investigation of patient perception of hospital noise and sound level measurements: before, during and after renovations of a hospital wing”, Architectural engineering – Dissertations and Student Research, 2010, Paper 4, Weise.
  • 10. “Influence of intensive coronary care acoustics on the quality of care and physiological state of patients”, International Journal of Cardiology, Volume 98, Issue 2, February 2005, Hagerman.
  • 11. Nigel Oseland, psicologo ambientale e workspace strategist; Paige Hodsman, Concept developer offices premises
  •  Carrus Cristina – Technical and Marketing Coordinator, Saint-Gobain Italia associata a GBC Italia

 

Open chat
Scrivi a Solosuono